Provenienza

Sign by Dealighted - Coupons and Deals

giovedì 11 ottobre 2018

Un nuovo viaggio, altri ricordi.

Questa volta abbiamo proprio esagerato e per festeggiare il nostro 25° anniversario di matrimonio ci siamo spinti quasi dall'altra parte del mondo, fino alle Hawaii. Abbiamo scelto una localita' meno turistica per poterci godere al meglio la natura: lunghe passeggiate, spiagge bellissime, paesaggi mozzafiato e il bagno in mezzo ai pesci tropicali. La casa che abbiamo preso in affitto aveva il giardino ed era fornita di barbecue quindi ci siamo potuti cucinare carne e sopratutto pesce accompagnati ovviamente da vino e birra. Abbiamo anche rinnovato le promesse di matrimonio con una bellissima cerimonia intima in spiaggia con una celebrante hawaiana.
Poi ci siamo trasferiti sulla costa della California. Lungo viaggio nell'interno tra Los Angeles e Monterey nel quale abbiamo potuto ammirare immense coltivazioni e torri eoliche messe su da aziende private per prodursi energia elettrica. A Monterey siamo andati a vedere le balene, veramente una meraviglia vedere questi bestioni saltare fuori dall'acqua. Il porto e i dintorni sono pieni di foche, di lontre, di pellicani e di scoiattoli che ti alzano le zampe anteriori chiedendoti qualcosa da mangiare. I dintorni sono bellissimi con un lungomare con gli scogli e delle case stupende. Poi c'e' Pebble Beach con le sue ville stupende e i campi da golf. In ultimo Point Lobos, una riserva naturale in riva al mare dove una condor ci e' passato sopra ad un paio di metri per poi mettersi su un albero e farsi fare il servizio fotografico.
Da qui siamo ripartiti a bordo della Camaro decappottabile lungo il Big Sur, il viaggio dell'anima. Un posto stupendo, ad ogni curva si rimane senza fiato. Ore ed ore per fare relativamente pochi chilometri perche' ci si ferma in continuazione ad ammirare il meraviglioso paesaggio. La sera ci siamo fermati presso Allegretto vineyard, un lussuoso resort di Paso Robles dove abbiamo potuto apprezzare l'ospitalita', la cucina e i vini.
La mattina siamo ripartiti per Santa Barbara facendo due soste: una a Pismo Beach al Monarch Butterfly Grove dove, nonostante non fosse il periodo migliore, abbiamo potuto ammirare due farfalle monarch; l'altra a Gaviota beach, una piccola spiaggia con un curioso ponte ferroviario in ferro. A Santa Barbara abbiamo apprezzato il lungomare facendo lunghe camminate al sole. Abbiamo anche fatto un'uscita in catamarano per vedere il tramonto al largo e qui abbiamo potuto vedere due delfini. Delfini che abbiamo rivisto a pochi metri dalla riva il giorno dopo.
Infine, dopo una deviazione per visitare la pasticceria di Damiano Carrara, Santa Monica che avevamo gia' visto tre anni fa ma che ci era piaciuta cosi' tanto da meritare una seconda visita. Anche qui lunghe passeggiate al sole e giro in tandem. Qui abbiamo apprezzato la cucina di una risto-pescheria e della pizza cotta al forno a legna.
Poi purtroppo come tutte le belle cose il viaggio e' finito e siamo tornati a casa con una vagonata di ricordi stupendi. Perche' come diceva mia madre, la vita va riempita di ricordi e non di rimpianti.

Saluti.

giovedì 5 aprile 2018

Una giornatina niente male

Ieri ho assistito ad una giornatina niente male da un punto di vista politico-economico. Vado ad elencare:
1) Berlusconi (condannato e interdetto) che sale al Quirinale per le consultazioni;
2) Eurostat da una svegliata ai dormiglioni e ci ricorda che il salvataggio delle banche venete costa all'Italia fino ad oltre 11 miliardi di extra debito;
3) Il Governo si costituisce parte civile (civile???) per sostenere il reato di aiuto al suicidio.

Penso che puo' bastare cosi'. 

Saluti.

lunedì 27 novembre 2017

F1 stagione finita.

E' finita un'altra stagione di Formula uno.
Quest'anno finalmente abbiamo avuto una Ferrari competitiva che ci ha rifatto sognare come non accadeva da anni. Alla fine penso che la differenza l'abbiano fatta i piloti: Hamilton si e' dimostrato sicuramente piu' solido di Vettel che tra sportellate e imprudenze in partenza ha secondo me buttato all'aria la possibilita' di giocarsi il mondiale fino alla fine. Complimenti a Gina che io avevo preso in giro all'inizio paragonandola alla nostra gatta cicciona che invece si e' rivelata un'ottima macchina.
Appuntamento al prossimo anno speriamo con una Ferrari ancor piu' competitiva e con dei piloti piu' decisi. Forza Ferrari!!!!

Saluti.

giovedì 2 novembre 2017

La verde Umbria.

In occasione del mio compleanno ci siamo regalati quattro giorni in questa regione a noi vicina ma poco conosciuta. Negli anni abbiamo frequentato piu' la Toscana quindi abbiamo deciso di cambiare. Grazie alla Vodafone abbiamo preso a meta' prezzo una stanza in un borgo fortificato molto carino e suggestivo gestito da un ex ciclista professionista che la mattina ci faceva trovare ottimi dolci per colazione. Una micia affettuosa e coccolosa la faceva da padrona nello spazio antistante la nostra camera. Abbiamo girato i paesi nei dintorni come Trevi, Spello, Montefalco e Assisi molto belli e curati, abbiamo visitato tre cantine della zona degustando e acquistando ottimi vini, abbiamo cenato in ottime locande ed enoteche gustando vini e ottimi piatti. Ci promettiamo di tornare perche' le cose da vedere sono tante ed e' raggiungibile in poco tempo da casa. Alla fine siamo ripartiti con la macchina carica di vino, verdure, pane, salame e formaggio e il cuore carico di bellissimi ricordi. Perche' vale sempre quello che diceva mia madre: la vita va riempita di ricordi e non di rimpianti.

Saluti.

lunedì 12 giugno 2017

Ti racconto la ristrutturazione.

Ce l'abbiamo fatta, siamo tornati a casa!!!! Dopo quasi dieci mesi che ne eravamo usciti finalmente siamo rientrati nella nostra casa dopo la sua completa ristrutturazione.
Siamo partiti oltre un anno fa (aprile 2016) smontando e impacchettando una libreria. Nel frattempo insieme all'architetto (mio fratello) definivamo i lavori da effettuare per poterli quantificare in maniera piu' precisa possibile. Abbiamo purtroppo perso cinque lunghi mesi dietro alle banche per avere il finanziamento: la prima ci ha fatto penare per due mesi per poi venirci a dire che il mutuo era approvato ma che andava rifatta la pratica e doveva essere richiesta una nuova perizia. La seconda ha impegnato tre mesi per espletare tutta la pratica. Ma alla fine il 2 febbraio i lavori sono iniziati con la demolizione. Che macello!!!! La demolizione va avanti molto veloce, la ricostruzione ovviamente e' molto piu' lenta. Iniziamo il pellegrinaggio per decidere i materiali affidandoci sempre all'esperienza dell'architetto. Le fatture volano, i bonifici gli corrono dietro. Si comincia a vedere come sara' la nuova casa dopo averla immaginata e vista solo su carta. Viene installato l'isolamento termico alle pareti interne e al pavimento, vengono isolate le pareti esterne con la cellulosa. Ogni sera andiamo a vedere i progressi e devo dire che e' emozionante vederla crescere giorno dopo giorno. Vengono installati i pavimenti, i bagni, viene dato il colore alle pareti compreso un bellissimo blu cobalto che tanto piace a noi laziali, viene installato l'impianto caldo/freddo, vengono installate porte e finestre. Le porte sono semplici, quelle a vetri molto particolari hanno un non so che di retro'. Le finestre danno molta soddisfazione e ne daranno di piu' quando fuori ci sara' caldo o freddo perche' aiuteranno a tenerli fuori. Ultimi ritocchi e arriva, dopo l'ennesimo bonifico, anche la cucina. E' bella e funzionale adatta perfettamente al nuovo spazio. E finalmente si torna a casa. Siamo ancora con gli scatoloni, mancano tante cose ma come direbbero i parenti americani "Home sweet home".
Se posso dare un paio di consigli a chi si appresta ad un lavoro simile: le banche ci vanno con i piedi di piombo a concedere prestiti quindi attrezzatevi per tempo anche se potete fornire ottime garanzie; fatevi seguire da un professionista come abbiamo fatto noi: vi dara' una marea di consigli e suggerimenti pratici, vi togliera' un sacco di rogne perche' e' il suo lavoro e anche se cerchi tutte le informazioni sulla rete non c'e' niente di meglio che l'esperienza diretta sul campo.

Saluti.

mercoledì 24 maggio 2017

Passano gli anni, cambiano i nemici ma non i risultati.

Stamattina leggo la notizia che tra i 22 morti di Manchester c'e' anche un bambino di 8 anni e mi piange il cuore. Avete pensato a come eravate a 8 anni ? O a come erano i vostri figli a 8 anni ? E' la follia di questo mondo dove un pazzo si sente autorizzato a imbottirsi di tritolo e chiodi e farsi esplodere portandosi via con se delle vite innocenti, dove altri pazzi usano questi morti per andare a bombardare magari la nazione da dove veniva l'attentatore. E cosi' senza fine. Cambiano i nemici perche' questo attentato coincide quasi con l'anniversario dell'attentato a Giovanni Falcone dove il giudice perse la vita insieme alla moglie e agli agenti di scorta. E pensare che c'e' stato un periodo nella mia vita (quando ero molto giovane) che volevo entrare in polizia e andare a far parte della scorta di Falcone: probabilmente queste pagine non esisterebbero. All'epoca i nemici erano interni, non si facevano scrupoli a far saltare in aria un pezzo di autostrada per ammazzare il nemico. La differenza sta solo nel fatto che allora era piu' difficile restarne coinvolti, oggi invece siamo tutti possibili bersagli come mi ricordano i quattro militari armati di tutto punto che vedo ogni giorno alla stazione Ostiense.
L'unica cosa che possiamo fare e' informarci il piu' possibile, non cedere alla tentazione della guerra santa.

Saluti.

martedì 13 dicembre 2016

Il nuovo Governo.

Con tutto quello che vedo in giro ritengo di dover dire la mia sul nuovo Governo.
Chi mi conosce e ha letto queste pagine conosce le mie simpatie politiche ma dato che non ho le bandiere del partito davanti agli occhi dico che altra possibilita' non c'era!!!
Il capo del Governo non e' stato eletto da nessuno.
La Costituzione non dice che deve essere eletto dal popolo ma dal Capo dello Stato dopo le consultazioni (e considerato chi ha consultato che vi aspettavate Gandhi???). E' vero che la legge con la quale abbiamo votato nel 2013 imponeva l'indicazione del Premier alle liste o ai partiti ed e' altrettanto vero che da allora questo e' il terzo Presidente del Consiglio che non figura in nessuna di quelle liste.
Le indicazioni del voto sono state chiare.
Si e' vero, sono state chiarissime, ma cio' non toglie che se un Governo si dimette un altro deve sostituirlo considerando che sarebbe il caso aspettare la sentenza della Consulta e poi fare una nuova legge elettorale. Solo allora, e spero che sia proprio cosi', si potra' andare al voto, magari in primavera.
Stiamo alla finestra e vediamo che succede senza allarmismi. Se poi qualcuno vuole scendere in piazza a protestare ne ha il pieno diritto.

Saluti.